CINQUE SESSI NON BASTANO

CINQUE SESSI NON BASTANO
Un dialogo tra Lorenzo Bernini e Motus


Evento realizzato in collaborazione col Centro di Ricerca Politesse – Politiche e Teorie della Sessualità
Venerdì 29 Aprile - ore 17:30
Libreria Libre - Via Scrimiari 51/b - Verona

Lorenzo Bernini è ricercatore in Filosofia politica presso l'Università degli Studi di Verona, dove coordina il centro di ricerca Politesse – Politiche e teorie della sessualità. Fa parte del comitato scientifico di AG – About Gender: Rivista internazionale di studi di genere e della redazione di Filosofia politica. I suoi studi spaziano dalla filosofia politica classica alle teorie contemporanee della democrazia radicale, dal pensiero di Michel Foucault ai suoi sviluppi nei Gender Studies e nelle teorie queer. 

Gandolfini, Il leader del Family Day querelato da Arcigay

Bologna, 22 aprile 2016 – Arcigay, nella persona del presidente Flavio Romani, ha querelato per diffamazione Massimo Gandolfini, portavoce del comitato “Difendiamo i nostri figli” e organizzatore del Family Day. 

Gandolfini infatti in vari incontri aperti al pubblico, documentati da video pubblicati su YouTube, ha indicato Arcigay come un’associazione che approverebbe, tra le identità di genere, “la pedofilia”. In ognuno dei casi presi in considerazione, il prof. Gandolfini, intervenendo come relatore sul cosiddetto “tema dell’ideologia gender”, dapprima ha mostrato al pubblico una diapositiva intitolata “Sesso e Genere: due concetti non più coincidenti” che riporta in basso “Sesso fluido: 58 generi, valutando tra essi anche la pedofilia”, cui segue il riferimento a un articolo pubblicato lo scorso 4 luglio 2014 da un importante quotidiano nazionale.

L'Omofobo Gandolfini ospite al Liceo Maffei di Verona - Comunicato Circolo Pink

ARIA INTEGRALISTA AL LICEO MAFFEI DI VERONA - Massimo Galdolfini ospite dell'istituto scolastico

Al liceo Classico Scipione Maffei di Verona tira una brutta aria, ospite domani in aula magna un integralista cattolico doc come Massimo Gandolfini uno dei porta bandiera della "teoria
del gender", teoria già sconfessata dal  MIUR il ministero della pubblica istruzione.
Alla vigilia del 25 aprile 2016, 71° dalla liberazione dal nazi-fascismo, il preside del Maffei da voce a chi sta facendo di tutto per contrastare le politiche di apertura alle diversità sessuali.
Il Liceo Maffei che fino a poco tempo fa era una delle poche scuole dove si poteva parlare di rispetto delle diversità, fa una scelta a dir poco scandalosa e complice delle peggiori politiche
discriminatorie contro gay, lesbiche e trans.
Invitiamo studentesse/studenti, corpo insegnante e genitori a boicottare l'incontro.

Il Circolo Pink​

Libertà Sessuale: Dopo i gay ora sono i poliamorosi a scendere in piazza

In Spagna dopo i gay ora sono i poliamorosi a scendere in piazza per rivendicare gli stessi diritti delle famiglie tradizionali. Parliamo di quelle donne e uomini che, nel pieno consenso di tutti i partner coinvolti, hanno rapporti sessuali e sentimentali multipli. Anche loro, proprio come gli omosessuali, sulla base del principio “l’amore non ha limiti, né etichette”, chiedono a gran voce la possibilità di adottare, visitare i partner in ospedale se necessario ed ereditarne il patrimonio. Insomma un riconoscimento, oltre che sociale, legale per superare l’antico retaggio che associa il concetto di famiglia alla coppia monogama eterosessuale. Perché ciò che conta, a prescindere dal “come”, è amarsi e volersi bene. E se lo dicono, c’è da crederci.

Fonte: West - Welfare/Società/Territorio